Estintori a polvere

Gli estintori a polvere sono adatti a domare incendi scaturiti da solidi, liquidi, gas, metalli ed apparecchi elettrici.

Contenuto dell'estintore

Un estintore a polvere contiene un agente estinguente chimico in polvere che può essere di due tipologie:

  • bicarbonato di potassio per le polveri bivalenti classi di incendio B e C;
  • solfati di ammonio e fosfato monoammonico, per polveri trivalenti classi di incendio A, B e C.

Caratteristiche dell'estintore

Gli estintori portatili, quelli con massa fino a 20 Kg, sono utilizzati per estinguere un principio di incendio e prevedono la presenza di un solo operatore.

Gli estintori carrellati, quelli con massa superiore ai 20 Kg, sono in grado di domare un incendio e devono essere utilizzati da due operatori: uno addetto al trasporto e attivazione dell'estintore, l'altro addetto ad impugnare la lancia e spegnere il fuoco.

Estintori a Polvere: Manutenzione e Collaudo

La manutenzione ordinaria viene effettuata con cadenza semestrale per garantire il corretto funzionamento dell'apparecchio.

La revisione va effettuata massimo ogni 36mesi e consiste in una serie di interventi preventivi, da parte di una persona competente ed esperta, al fine di verificare che tutte le parti, comprese quelle interne, funzionino in modo corretto.

Per quel che concerne il collaudo, deve essere effettuato ogni 72 mesi (6 anni) per gli estintori non marchiati CE, mentre quelli con serbatoi CE ogni 144 mesi (12 anni).

© 2016 Tiemme Antincendio srl. All Rights Reserved. Designed By WarpTheme